DSPAZIO Review Recensione dell’evento 丨 Settimana internazionale della famosa cultura della moda di Tianjin

All’incrocio tra Chongqing Road e Hebei Road, c’è un piccolo edificio oceanico al secondo piano. Le foglie gialle in mattoni rossi sono particolarmente abbaglianti in autunno, come se condensassero la prosperità della storia in questo pezzo di mattone. Oggi, questo storico Xiaoyang Building avrà una nuova missione dopo essere stato rinnovato.

Al fine di promuovere ulteriormente gli scambi economici e commerciali e la cooperazione tra Tianjin e l’Italia, il Gruppo Angli italiano istituirà la sede cinese del Gruppo Angli, il Centro di sviluppo e innovazione Cina-Italia e l’Associazione Italiana Amicizia della Cina contemporaneamente a Runxingli, la Quinta Strada del Distretto di Heping, Tianjin.

    Angli (Tianjin) Group Co., Ltd. avrà la missione di costruire beni italiani e piccole e medie imprese italiane per entrare nel mercato cinese come testa di ponte, introducendo marchi leader e imprese di alta qualità della cultura, tecnologia, commercio, industria della moda e istruzione italiana, arte e turismo in molteplici dimensioni. Il progetto si stabilì a Tianjin come obiettivo dell’azienda.

  Ang Lee si adopererà affinché un maggior numero di marchi italiani entrino nel mercato cinese, promuovano un numero maggiore di aziende italiane per cooperare con Tianjin in vari settori e portare in Italia la cultura tradizionale cinese, la tecnologia intelligente e l’arte cinese. Fornire ponti e ponti per i due paesi, fornire consulenza e orientamento professionale, stabilire un’efficace piattaforma di comunicazione e promuovere in modo completo e pragmatico scambi e cooperazione tra Cina e Italia in vari settori come cultura, economia e commercio.


 Con il tema di “Esplora Jinyi per cooperare con nuovi mercati e scrivere un nuovo capitolo nello sviluppo della via della seta”, l’evento terrà “Settimana internazionale della famosa cultura della moda di Tianjin” e terrà una serie di attività di scambio di temi come lo scambio di negoziazioni tra Tianjin e l’Italia.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *