Hong Kong apre all’Italia del business

Dopo Tokyo, Londra e Parigi, Hong Kong Trade Development Council (Hktdc) ha lanciato in Italia la campagna Think Asia, Think Hong Kong, con un grande evento tenutosi il 30 ottobre a Palazzo Mezzanotte, presso la Borsa di Milano. Only Italia è stata invitata in qualità di rete di imprese dinamica e votata all’export sui mercati esteri.

In platea dirigenti d’azienda, piccole e medie imprese, fornitori di servizi, economisti, accademici, interessati a entrare in contatto con il mondo imprenditoriale di Hong Kong. Nel corso della giornata di convegno, i rappresentanti istituzionali e investitori cinesi hanno incontrato le realtà imprenditoriali italiane per approfondire le attuali tendenze del mercato globale ed esplorare le opportunità offerte dalla dinamica città cinese, quale principale hub commerciale dell’intera Asia. Forte della sua posizione geografica e dei vantaggi legati al suo sistema economico, Hong Kong ha infatti acquisito il ruolo indiscusso di porta d’accesso privilegiata per il mercato cinese e asiatico, in grado di offrire servizi con standard qualitativi unici al mondo. Ospite d’onore è stato il Capo del Governo di Hong Kong, The Hon. CY Leung.
«Con oltre 300 aziende italiane con sede a Hong Kong, un commercio bilaterale che ha raggiunto il valore di 9.2 miliardi di dollari americani, l’aumento dell’export e la crescente domanda del mercato cinese e asiatico per i brand italiani, anche l’Italia si sta conquistando una posizione di assoluto privilegio», ha dichiarato Gianluca Mirante, Direttore Italia di HKTDC. Marco Simoni, capo-segreteria del Viceministro dello Sviluppo Economico italiano ha evidenziato che le riforme economiche messe in atto dall’Italia puntano ad attrarre investimenti stranieri. «Puntiamo a incrementare i rapporti commerciali tra l’Italia e Hong Kong. Questo evento – ha aggiunto Raymond Yip, vicedirettore esecutivo di Hong Kong Trade Development Council – ha permesso alle aziende di incontrarsi ed eventualmente creare delle sinergie future. Hong Kong mette a disposizione dell’Italia l’informazione sul mercato cinese e si propone come fornitore dei contenuti di business per le aziende». Molto ricco il programma della giornata: una sessione tematica sulle modalità di approccio alla vendita in Cina e in Asia, con le testimonianze di casi aziendali italiani di successo; missioni commerciali settoriali e incontri b2b; società di servizi e professionisti che operano a Hong Kong a disposizione delle aziende partecipanti, per consulenze gratuite su temi legali, di contabilità, business, finanza, marketing e information technology presso la “Business Support Zone”. L’Hong Kong Trade Development Council, nato nel 1966, è l’ente responsabile per la promozione del commercio estero di Hong Kong che si pone l’obiettivo di sviluppare gli scambi di beni e servizi in tutto il mondo, mediante la piattaforma commerciale di Hong Kong. HKTDC promuove Hong Kong come luogo ideale per fare affari in Cina e in Asia, grazie alla rete di servizi avanzati offerti dalla città alle aziende internazionali. L’ente ha oltre 40 uffici in varie parti del mondo e 11 nella Cina continentale.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *