I cinesi alla conquista del vino Chianti

I cinesi alla conquista del vino Chianti, la notizia circolava già da un po’ di tempo ma, solo negli ultimi giorni si è avuta la conferma dell’acquisto, da parte di un imprenditore farmaceutico di Hong Kong ,di un’azienda vitivinicola. Il nome dell’imprenditore ancora resta top secret mentre l’azienda (medio-piccola) appena rilevata è di proprietà di Sandra Taccetti ed è situata a Greve Chianti.

Il vino Made in Italy sempre più apprezzato da investitori stranieri

Quello dei cinesi non è un caso isolato di ingresso di investitori stranieri nel mercato del vino Made in Italy. Le aree toscane che più attirano sono quelle di Montalcino e Montepulciano. Gli ultimi mesi hanno visto lo sbarco dell’imprenditore brasiliano Andrè Santos Esteves che ha acquistato tenuta Argiano, seguito dal petroliere argentino Alejandro Bulgheroni  (tenuta Poggio Landi) e infine la tenuta Oliveto della famiglia Marchetti acquisita dalla Joint venture panamense Soleya International Corporation. Lo scorso anno il famoso brand italiano Gancia è passato nelle mani del magnate russo Roustam Tariko, fondatore di Russian Standard Vodka e Russian Standard Bank.

Alla sfilza di imprenditori che hanno deciso di investire sul vino Made in Italy non potevano mancare i cinesi. Stando agli ultimi dati diffusi dall’Organisation International de la Vigne et du Vin, nel 2012, i consumi di vino in Cina sono aumentati del 9% pari a circa 18 milioni di ettolitri , una cifra ancora bassa se confrontata col consumo italiano che si attesta intorno ai 22 milioni di ettolitri.

La Toscana dimostra di essere la meta preferita per coloro i quali hanno deciso di investire nel vino Made in Italy.
Facendo il punto della situazione il Direttore del Chianti Classico, Giuseppe Liberatore ha sottolineato che: “Lo sbarco degli imprenditori cinesi è una riprova dell’appeal del nostro territorio. Sono mesi che sento svariati rumors su ipotetici acquisti da parte di imprenditori cinesi e la conclusione di questa compravendita è la riprova di un interesse forte e che, con ogni probabilità, non si esaurirà qui”.

Fonte: Ilsole24ore

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *