La delegazione commerciale di Tianjin visita Roma per promuovere il trasporto di merci tra le due città

PECHINO, 6 novembre (Xinhua) Secondo la rete europea, l’agenzia di stampa dell’Unione europea ha riferito che, al fine di promuovere ulteriormente la cooperazione economica e commerciale Italia-Cina, soddisferà efficacemente la crescente domanda di trasporto marittimo e terrestre e promuoverà l’estensione della classe dell’Europa centrale nella penisola appenninica. Il 4 novembre, ora locale, Zhang Hongjie, vicedirettore del comitato di gestione della zona di libero scambio del porto di Tianjin, la delegazione commerciale di Tianjin guidata da Wang Yijiang, direttore del dipartimento marketing dell’Ufficio di Commercio municipale di Tianjin, ha visitato Roma, capitale italiana, estendendosi da Tianjin alla Russia e all’Europa centrale. Domanda tecnica e di mercato e fattibilità, consultazione di lavoro con le Ferrovie nazionali italiane e i membri della Camera dei rappresentanti nazionale, e raggiunto ampio consenso e progressi sostanziali.

La mattina del 4, accompagnata dall’ex presidente della Camera dei rappresentanti d’Italia, Irene Pivetti, presidente del consiglio di amministrazione del Fondo italiano per lo sviluppo, e Lin Zhuqing, presidente dell’agenzia di stampa dell’Unione europea, Zhang Hongjie, vicedirettore del comitato di gestione dell’area di Tianjin Port Bonded, Bureau of Commerce municipale di Tianjin Wang Qijiang, direttore del dipartimento marketing, e Fu Xinquan, vicedirettore generale della Tianjin Food Group Trading Co., Ltd., e altri membri della delegazione commerciale di Tianjin, hanno incontrato i leader pertinenti dell’ufficio nazionale delle ferrovie italiane e Wenda Teller, direttore esecutivo della National Railway Corporation. Wenda ternau ha condotto le consultazioni di lavoro.

A nome della National Railways Corporation italiana, il direttore Ternuau ha espresso la volontà di cooperare con la Cina per rafforzare la cooperazione nel trasporto ferroviario. Si spera che il treno italiano entrerà il più presto possibile in Cina continentale ed entrerà nel porto di Tianjin per soddisfare meglio la domanda di merci del commercio Italia-Cina.

Dopo i colloqui, la Delegazione commerciale di Tianjin e l’Amministrazione nazionale delle ferrovie italiane hanno concordato che le due parti organizzeranno un gruppo di lavoro per valutare i problemi e la fattibilità della cooperazione tecnica, il deposito, lo sdoganamento e la gestione del coordinamento operativo dei due treni europei e cinesi e si adoperano per raggiungere un accordo tempestivo. Per ottenere il trasporto integrato di merci tra i due luoghi.

Nel pomeriggio del 4, la Camera dei rappresentanti nazionale italiana Fabio Berardini, Marco Risan e Carlo Hugo de Girola si sono incontrati con la delegazione economica di Tianjin nella Camera del parlamento.

Zhang Hongjie, vicedirettore del comitato di gestione dell’area di legame del porto di Tianjin, e Wang Qijiang, direttore del dipartimento marketing dell’Ufficio municipale di commercio di Tianjin, pianificano e realizzano la fattibilità del trasporto congiunto tra Cina e Italia sui vantaggi regionali, la struttura industriale, la produzione di merci e lo sviluppo regionale futuro di Tianjin. L’accento è stato posto sull’operabilità. Spera anche che il parlamento italiano fornirà un forte sostegno alla politica e promuova congiuntamente scambi e cooperazione tra Cina e Italia in vari settori come l’economia e il commercio.

La Camera dei Rappresentanti Berardini ha affermato che nell’ambito del protocollo d’intesa sulla “Una cintura, una strada” tra Italia e Cina, con il continuo approfondimento della cooperazione economica e commerciale tra i due paesi, è particolarmente importante realizzare la convenienza e la velocità del trasporto di merci tra i due luoghi. Si spera che la cooperazione tra Tianjin e il dipartimento ferroviario italiano realizzi al più presto progressi sostanziali e crei congiuntamente un canale ad alta velocità che faciliti la circolazione delle merci tra le due imprese.

Lisang, membro della Camera dei rappresentanti responsabile per i trasporti, ha affermato che la normalizzazione dei treni merci tra Italia e Cina non è solo un’idea coraggiosa, ma anche estremamente fattibile, per cui l’ex presidente della Camera nazionale Pivitti ha lavorato molto. . Il prossimo passo è accelerare la circolazione delle merci tra i due luoghi: formulerà raccomandazioni ai parlamentari nel tentativo di ottenere un trasporto più conveniente di merci e merci tra l’Italia e la Cina e accelerare il trasporto di merci, riducendo efficacemente il costo del trasporto di merci.

La Camera dei Rappresentanti De Girolamo ha affermato che il Parlamento italiano attribuisce grande importanza al rafforzamento delle relazioni amichevoli tra Italia e Cina ed è disposto a mantenere scambi più stretti con il parlamento cinese e i governi a tutti i livelli per approfondire l’amicizia e la cooperazione tra i due paesi. Saranno compiuti sforzi per fornire alle imprese cinesi investimenti e cooperazione in Italia per fornire un ambiente imprenditoriale aperto, equo e sostenibile e promuovere il sano sviluppo di una cooperazione bilaterale favorevole. (Boyuan).

Articoli online: http://dw.chinanews.com/chinanews/content.jsp?id=9000026&classify=zw&pageSize=6&language=chs&from=singlemessage

https://mbd.baidu.com/newspage/data/landingshare?pageType=1&isBdboxFrom=1&context=%7B%22nid%22%3A%22news_9071305421002656019%22%2C%22sourceFrom%22%3A%22bjh%22%7D

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *