La “piattaforma di cooperazione tecnologica e commerciale di Zhongyi” nel Zhongguancun Hangxing Park a Pechino

Nel pomeriggio del 3 settembre, Irene Pivetti, chairman dell’ Angli Group, e Zhang Jiangang, chairman della Beijing Hangxing Machinery Manufacturing Co., Ltd. hanno firmato congiuntamente l’accordo sulla cooperazione Cina-Italia per la cooperazione e la piattaforma commerciale a Zhongguancun Hangxing, distretto di Dongcheng, Pechino. Questo è un parco internazionale con ricchi vantaggi culturali e tecnologici a Zhongguancun, Pechino. La più autorevole piattaforma di cooperazione internazionale per tecnologia, servizi finanziari e cooperazione commerciale istituita dalle imprese tecnologiche dei due paesi. Le istituzioni di scambio e cooperazione economica internazionale della Cina e dell’Italia, nonché i partner commerciali di “Belt and Road” hanno entrambi partecipato al simposio e hanno assistito a questo momento storico.

Irene Pivetti è l’ex Presidente della Camera dei Rappresentanti italiana. Ora è il presidente dell’Associazione Italiana per l’ Amicizia Italia Cina e ha sentimenti profondi per il popolo cinese. Ha viaggiato tra l’Italia e la Cina nel corso degli anni e ha collaborato con i governi e le imprese italiane e cinesi in campo scientifico, tecnologico e culturale. La diffusione dell’amicizia e della fiducia tra le persone ha dato un grande contributo. Soprattutto prima e dopo il protocollo d’intesa tra i due governi, ha firmato la costruzione “Belt and Road”, la ha promossa attivamente, non solo favorendo l’apertura della Cina, dell’Europa meridionale e dell’Europa centrale, ma anche il coordinamento e la cooperazione tra i governi dei paesi nel settore ferroviario. In un’intervista con un giornalista cinese, una volta disse: “L’iniziativa della Belt and Road è paragonabile al più grande progetto mondiale della Grande Muraglia”.

Alla cerimonia della firma della “piattaforma di cooperazione tecnologica e commerciale Cina-Italia”, Jiang Zhigang, Vice Presidente del Centro di ricerca sulla pianificazione della Via della Seta cinese, ha dichiarato che il Centro di ricerca sulla pianificazione della via della seta è un think tank nazionale della Belt and Road Initiative. Sin dalla sua istituzione, il centro non ha solo promosso paesi lungo la Belt and Road. La cooperazione bilaterale promuove anche la cooperazione multilaterale. L’Italia è un importante paese sviluppato nel mondo, molte industrie sono in una posizione di leadership nel campo della scienza e della tecnologia. Dopo decenni di riforme e apertura, la Cina ha molte aree con vantaggi innovativi. In quanto think tank nazionale, siamo disposti a dare suggerimenti per la costruzione della “piattaforma tecnologica e commerciale Cina-Italia”. Attualmente, il Centro di ricerca sulla pianificazione della via della seta e l’Associazione per l’amicizia italo-cinese stanno discutendo la firma di un protocollo di cooperazione tra le due parti.

I rappresentanti delle agenzie di cooperazione internazionale presenti alla riunione hanno commentato che la “piattaforma di cooperazione tecnologica e commerciale Cina-Italia” stabilita a Pechino -Zhongguancun Hangxing Park- riflette la visione lungimirante e la visione internazionale della società di co-costruzione Angli Group e Pechino Hangxing Machine Manufacturing Co., Ltd.. 
La cooperazione economica e gli scambi culturali tra i due paesi hanno una lunga storia, essendo entrambe due civiltà antiche. Il prossimo anno ricorre il 50 ° anniversario dell’istituzione di relazioni diplomatiche tra Cina e Italia. Gli scambi scientifici e commerciali e la cooperazione tra le due parti entreranno sicuramente in una nuova fase di sviluppo.

Traduzione a cura di Serena Trivelloni
articolo originale cinese: 
https://k.sina.cn/article_6716299795_190529a1300100q3cs.htm…

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *