Olbia.it “Master Plan Gallura, la Cina torna alla carica: ecco gli incontri al vertice”

Angela Deiana Galiberti

Olbia, 05 luglio 2018 – Un vero tour de force di lavoro fatto di incontri, sopralluoghi e decisioni importanti: la fondazione italo-cinese Only Italia, legata al WCCCO e all’avveniristico progetto orientale “La nuova via della seta”, torna in terra sarda per una serie di incontri al vertice in Sardegna e in particolare in Gallura, dove si concentrano i piani di sviluppo più importanti.

Prima tappa del tour de force sarà domani a Cagliari, dove la delegazione italo-cinese guidata dalla presidente Only Italia Irene Pivetti incontrerà il sindaco Massimo Zedda e il presidente della Regione Francesco Pigliaru.

La seconda e la terza tappa si svolgeranno sabato 7 luglio: la prima, di mattina a Loiri Porto San Paolo; la seconda, nel pomeriggio, a Golfo Aranci. In entrambi i luoghi, la delegazione incontrerà sindaci, consigli comunali e consiglieri regionali del territorio.

Quarta e ultima tappa sarà la Maddalena con visita all’Ex Arsenale.

Nei documenti ufficiali si parla apertamente di Master Plan Gallura; spicca – inoltre – l’assenza della Città di Olbia in questo tour di incontri. Città già oggetto dell’interesse di Only Italia con un progetto di cui abbiamo parlato nei mesi scorsi.

Nel quadro programmatico che abbiamo avviato dal mese di Luglio 2017, sviluppato in un anno di lavoro e perfezionato subito dopo l’incontro avvenuto con il Governatore della Regione Sardegna Dott. Francesco Pigliaru del 19 Aprile 2018, si possono ora contestualizzare gli intenti ed impegni che si vogliono formalizzare con le Istituzioni con le quali abbiamo condotto un percorso di confronto teso ad individuare delle sinergie e scopi comuni“, si legge nel documento ufficiale consegnato alla stampa.

Tra gli obiettivi del Fondo di investimenti vi sono:

  • intervenire in quei Comuni che siano dotati degli strumenti urbanistici che possano consentire la
    realizzazione di interventi urbanistici di alto livello, così come già si sta facendo in Europa con la realizzazione di quartieri predisposti ed in grado di accogliere e di essere vissuti da una Clientela cinese, due validi esempi sono gli interventi fatti a Manchester City (UK) ed a Mestre (IT);
  • realizzare comparti turistici predisponendoli in base alle direttive previste e volute dal Piano Paesaggistico Regionale (PPR) e dai Piani Urbanistici Comunali (PUC) adottati dalle Amministrazioni comunali, senza mai chiedere deroghe o varianti che possano incentivare incontrollati interventi edilizi;
  • realizzare nei comparti turistici ambienti dedicati alla terza età che, per la fruibilità di ampi spazi aperti sono apprezzati dai turisti cinesi per la morfologia del territorio, del clima mediterraneo e dalla possibilità di praticare attività legate alla natura quali la vela e l’equitazione, dalla qualità delle produzioni enogastronomiche riconosciute a livello internazionale. Inoltre per loro la qualità della vita in Sardegna è rappresentata e garantita dalla possibilità di poter disporre di un ambiente privo di inquinamento e dalla dimostrata longevità della sua popolazione, di fatto essendo l’isola riconosciuta insieme a poche altre come “Blue Zone” nel mondo;
  • realizzare infrastrutture che siano funzionali all’industria turistica ed agevolino il flusso dalla Cina e che comunque rientrino sempre in un piano di risanamento e riqualificazione dell’esistente, convinti che il territorio della Sardegna non vada consumato ma anzi tutelato e conservato.

La delegazione sarà formata da Irene Pivetti (presidente e Ad di Only Italia), Chaney Cheng (Ad del fondo di investimento governativo cinese EURASIA MED Zhongjing Jinyi Investement Fund Management), ing. Ventura Meloni (responsabile tecnico dei progetti), avv. Alberto Farci (responsabile dei progetti di pianificazione e sviluppo), avv. e sen. Luigici Cucca (raccordo con le isituzioni locali).

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *