Un Parco Industriale per le imprese italiane a Huai’an: i progetti di Only Italia

Sono numerose e interessanti le opportunità per le imprese italiane emerse nel corso del“2014 China Huai’an Trade & Investment Seminar”, organizzato dalla delegazione governativa della municipalità di Huai’an (provincia dello Jangsu, nel nord della Cina).
Obiettivo del viaggio istituzionale in Italia è stabilire relazioni commerciali ed economiche con le imprese dei settori: agricoltura, scienza, chimica, sanità, lavorazione alimentare, metallurgico e meccanico, produzione di macchinari, energie rinnovabili ed ITC.
Presenti S.E. Li Ruiyu Ambasciatore della Repubblica Popolare cinese in Italia, il Sindaco di Huai’an, Mr Qu Futianaccompagnato dalla delegazione governativa della municipalità di Huai’an, Irene Pivetti, Presidente di Only Italia, Fang Cheng, Senior Economist FAO, Giuseppe Bartolucci, Presidente TWO Group, e molti rappresentanti del mondo delle istituzioni e dell’impresa.
Only Italia, che recentemente è stata in missione a Huai’an, invitata dal Governo locale, ha partecipato al seminario con alcune delle imprese della rete, coinvolte in cinque macro-progetti: Agroalimentare (agricoltura, allevamento, viticoltura); Sanità (ostetricia e ginecologia, centri estetici, terza età); Bonifica Ambientale (depurazione acque, inquinamento atmosferico); Energie rinnovabili (energia solare, goetermia, eolica); Logistica e infrastrutture.
Perché Huai’an può diventare un buon partner per le nostre aziende? Perché è una grande città (circa 5 milioni e quatto centomila abitanti), si trova in una delle zone più ricche della Cina ed il suo sviluppo oggi è inarrestabile. Huai’an conta più di 10.000 industrie di vari settori, vanta un’antichissima tradizione storica e culturale, è un fondamentale hub commerciale e logistico, attraversato da 5 autostrade, una rete ferroviaria e quindici rotte aeree che garantiscono i collegamenti con le principali città cinesi come Hong Kong, Pechino, Shanghai.  Si tratta inoltre di una regione ricca di risorse naturali e minerali.
Leggi qui il comunicato completo

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *